Associazione Istruzione Unita Scuola





Via Olona n.19-20123 Milano iNFO 3466872531





giovedì 5 luglio 2012

Parco Formentano, un'area gioco per i bimbi con disabilità

Tanti giochi per tutti, anche per i bambini con disabilità per potersi divertire insieme agli amichetti, senza barriere.
È stata inaugurata al parco Formentano, in largo Marinai d’Italia, ‘Giochiamo Tutti!’, la prima area gioco della città con strutture utilizzabili anche dai bimbi portatori di handicap, realizzata da Comune di Milano, F.I.S.H. onlus, Enel Cuore onlus, Giochisport (associazioni e aziende con comprovata esperienza nel settore).
Un luogo accessibile a tutti, con rampe per chi si muove in carrozzina (genitori compresi), percorsi sensoriali per i piccoli non vedenti, altalene e giostrine con sedute speciali e scivoli doppi che possono essere usati in sicurezza, tenendo per mano il fratellino o la sorellina più grande. Tutta l’area è pavimentata con materiale anticaduta e caratterizzata da percorsi tattili di colore giallo che conducono ai giochi. Il progetto è nato su impulso di F.I.S.H. onlus (Federazione italiana per il superamento dell’handicap, rappresentata in Lombardia da Ledha), che ha vinto il bando pubblicato dal Comune di Milano nel luglio dell’anno scorso, e ha potuto realizzare l’area al Parco Fomentano grazie al contributo di Enel Cuore onlus.
“Con oggi si è concluso un importantissimo progetto per tutta la nostra città. Un’area giochi per bambini dove possano giocare davvero tutti insieme all’aria aperta è un regalo per Milano”, ha dichiarato l’assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo urbano e Verde Pierfrancesco Maran. “Per questo ci tengo davvero a ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di questo spazio davvero straordinario”.
“Avere per la prima volta a Milano un parco pensato e realizzato proprio per abbattere le barriere architettoniche dove giocano i bambini non è solo un meraviglioso progetto portato a termine, ma la dimostrazione di come si possa cambiare passo e andare verso l’abbattimento di tutti gli ostacoli che tuttora impediscono alle persone con disabilità di muoversi e vivere appieno la nostra città”, spiega l’assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino. “Ci stiamo impegnando con le associazioni del Terzo settore e di volontariato per fare veramente ciò che da anni è rimasto solo un annuncio, coinvolgendo anche i cittadini in una corale assunzione di responsabilità che porti a un reale cambiamento”.
“Finalmente anche a Milano la collaborazione tra FISH ed Enel Cuore onlus trova la sua realizzazione: la sola idea di garantire il diritto al gioco anche ai bambini con disabilità, stravolge l’approccio stesso verso la disabilità”, ha commentato il presidente di F.I.S.H. onlus Pietro Vittorio Barbieri. “Dopo Genova, l’Amministrazione comunale di Milano ha dimostrato di saper accogliere proposte innovative. Ora attendiamo fiduciosi che anche il Comune di Bari, primo nel sud Italia, sappia cogliere questa progettualità”.
“Enel cuore è particolarmente orgogliosa di esser qui oggi, perché per la prima volta collaboriamo alla nascita di un’area giochi all’interno di un parco di Milano offrendo così a tutti i bambini uno spazio all’aperto dove crescere, giocando insieme”, afferma Claudio Fiorentini di Enel Cuore Onlus. “Un’ulteriore conferma dell’impegno di Enel Cuore, la onlus del Gruppo Enel creata per sostenere iniziative dedicate all’assistenza sociale e socio-sanitaria, con particolare riguardo verso i bambini, gli anziani e le persone con disabilità. Dal 2004 al 2011 abbiamo devoluto circa 46 milioni di euro e realizzato 487 progetti in Italia e all’estero, 52 in Lombardia.”
PER SAPERNE DI PIU',CLICCA QUI

Nessun commento:

Posta un commento